Organismo Paritetico Intersettoriale
Ente Bilaterale Nazionale

Sicurezza Sismica - Il caso della Centrale del Latte di Roma S.p.a.

Data: 10/05/2017 News

- Convegno svolto a Roma in data 22/09/2016 - 

La sequenza tellurica registrata nel maggio 2012 in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia ha evidenziato la vulnerabilità sismica delle strutture progettate in aree che, prima del 2003, non rientravano nella zonizzazione sismica del territorio italiano. Pur non rientrando nelle aree sopra citate e quindi non ricorrendone l’obbligo legislativo in senso stretto, la Direzione di Stabilimento della Centrale del Latte di Roma S.p.A. (di seguito C.L.R./Committente), ha avviato spontaneamente, al fine di implementare la valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08, l’effettuazione delle verifiche di vulnerabilità sismica per il complesso produttivo sito in Roma, alla Via Fondi di Monastero n. 262.

L'evento GRATUITO prevede il rilascio di 4 CF validi ai fini dell'aggiornamento RSPP/ASPP e 3 CFP validi ai fini dell'aggiornamento della figura professionale dell'ingengere concessi dal CNI con delibera Prot. CM078U-2016 del 13/07/2016.

Di seguito, la locandina dell'evento.

 


Tags:

Condividi sui social:   

Sede Legale, Sede Operativa Nazionale e Centro di Formazione Sperimentale:
Via dei Volsini, 14 Piano Primo - Int. 8 04100 Latina (LT)
Tel e Fax 0773. 280953 - Privacy Policy - Cookie Policy