Organismo Paritetico Intersettoriale
Ente Bilaterale Nazionale

WELFARE: MIGLIORARE LA VITA LAVORATIVA E’ POSSIBILE

Data: 25/04/2018 News


Immaginiamo, una tipica giornata di lavoro trasformarsi in un caleidoscopico scenario di musiche, canti e balli e in cui manager e dipendenti lavorano in totale armonia e felicità come in un film. Sì, sarebbe divertente da vedere ma torniamo alla realtà. La vita non è un film.

Quotidianamente si assiste alla sempre più crescente infelicità sui posti di lavoro, tant’è che sarebbe necessario se non addirittura d’obbligo non trascurare un tema attualizzabile come il Welfare, la cosiddetta politica del benessere. Non è impossibile, bisognerebbe solo “impratichirsene”.

Oggi, nel mondo della globalizzazione, della seconda era digitale, stiamo vivendo il pieno dello sviluppo tecnologico. Sì, è l’epoca in cui tutto può sembrare più semplice: dalle macchine senza autista, dai robot elettrodomestici e industriali (a scapito del lavoro manuale dell’uomo), al mondo social che ha dato vita alla comunicazione “in-direct”…eppure c’è un però. In una società“semplice”,come la nostra, vive il mal-essere e perciò ci si chiede: Perché l’uomo di oggi non è felice sul posto di lavoro?

Negli ambienti lavorativi si è sempre più alla “ricerca della felicità”. Guardare alla macchina dei soldi piuttosto che costruire ambienti positivi è la strada di molti. Si potrebbe affermare che questo appena detto rappresenti “l’etica dell’infelicità”.

L’aspetto negativo non toglie però la volontà di un numero crescente di imprenditori/manager aderenti al benessere aziendale. Adottare la politica del Welfare non è solo un obbligo ma un valore aggiunto nelle realtà lavorative.

E' forse avventato dirlo, ma le aziende in cui le persone vivono bene saranno durature. Aziende caratterizzate da una innovativa originalità e in grado di sperimentare su prodotti e processi che coinvolgeranno tutte le parti interessate. Nono solo questo. Altro aspetto è l’umanità dei capi sia essi manager e/o azionisti. La capacità educativa e morale è il primo step per un sano rapporto con i propri dipendenti: il Leader deve essere prima di tutto un educatore, capace di creare attorno a sé un team forte in grado di “fare squadra”. questo che distingue un’azienda dall’altra.

Se il lato ideale della questione affascina, in pratica il Welfare aziendale rappresenta lo stimolo al miglioramento delle aziende. Eppure è applicato da pochi e applicabile per molti.

Con il termine “Welfare aziendale” si intende l’insieme delle iniziative(contrattuali o unilaterali) da parte del datore di lavoro volte a incrementare il benessere del lavoratore e della sua famiglia.

Queste iniziative, prevedono un mondo infinito di servizi/prestazioni non monetarie disponibili che vanno: dalla salute all’istruzione, fino ad arrivare al rimborso degli interessi passivi del mutuo a facilitazioni, sconti, promozioni e rimborsi su attività legate al tempo libero che per il lavoratore si traduce in un pacchetto di possibilità da affiancare alla classica retribuzione.

Il benessere dei collaboratori, è anche visto oggi, come il fattore determinante per un business sano e in crescita. Per questo vengono trovate soluzioni che portino a conciliare vita lavorativa e privata dei dipendenti, in modo tale che si favorisca non solo il potere d’acquisto, attraverso il miglioramento del clima sul posto di lavoro, ma che diminuisca anche il turnover e l’assenteismo.

Il benessere è una delle parole chiave di EBAFoS. Sulla tematica è tra i più attivi, si occupa in particolare di:

  • sistemi sanitari integrativi per dipendenti e familiari;
  • sistemi premianti e di risultato per incrementare produttività e fidelizzazione;
  • piani di welfare aziendale personalizzati con gestione “chiavi in mano”;
  • studio e sviluppo di sistemi di partecipazione territoriale per i servizi welfare;
  • analisi e monitoraggio della contrattazione di secondo livello.

 

Contattaci al numero 0773/280953 o scrivi a info@ebafos.com


Tags:

Condividi sui social:   

Sede Nazionale: Viale dell'Arte,38 - 00144 Roma
- Privacy Policy - Cookie Policy