Organismo Paritetico Intersettoriale
Ente Bilaterale Nazionale

#2 Circolare Coronavirus: "L’ e-learning ai tempi del Coronavirus, le nuovi disposizioni"

Data: 10/03/2020 News


In ottemperanza all’obbligo delle parti sociali di informare e condividere buone prassi utili a sostegno dei professionisti che agiscono all’interno del mercato del lavoro, EBAFoS supporta i professionisti impegnati nel ruolo di formatori per la salute e sicurezza sul lavoro attraverso la condivisione di alcuni chiarimenti di seguito riportati.

In considerazione del delicato periodo storico che stiamo vivendo e delle ripercussioni sanitario-socio-economico, ed essendo la presenza del virus COVID-19, non identificabile in una determinata attività lavorativa.

Vista l’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 serie generale G.U. n° 59 e successivo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 Marzo 2020 serie generale G.U. N° 62.

Considerando che la formazione in ambito salute e sicurezza sui luoghi di lavoro art.36 e 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. è obbligatoria, ed essendo propedeutica allo svolgimento delle attività lavorative.

Considerando che lo stesso Presidente del Consiglio ha dichiarato durante la conferenza stampa del 09/03/2020 <<.. bisogna garantire la continuità del sistema produttivo..>>.

EBAFoS condivide le presenti linee guida e riconosce quanto segue:

Premesso che è necessario rispettare quanto disposto dall’Allegato I del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 serie generale G.U. n° 59 in merito alle misure igienico sanitarie come di seguito riportate:

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c) evitare abbracci e strette di mano;

d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

f) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;

g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Si possono seguire i seguenti parametri per la realizzazione degli interventi della formazione obbligatoria:

  1. Si consiglia di prediligere quanto più possibile l’erogazione della formazione in modalità e-learning e comunque a distanza tramite piattaforme a tal proposito strutturate.
  2. In carenza di tali supporti come descritto al punto 1, EBAFoS riconosce la possibilità di utilizzo di altri canali di comunicazione streaming quali webinar, skype, wildix o qualsiasi altro canale simile; si consiglia la registrazione comprovante l’avvenuta sessione formativa o l’estrapolazione di screenshots rilevanti della sessione stessa (es. progressione dell’orario di avanzamento della sessione, entrata e uscita dei discenti, test finale di apprendimento, valutazione dello stesso, etc).
  3. I test di apprendimento finale relativi alla formazione erogata come da punto 2, possono essere effettuati tramite colloquio verbale o test in forma scritta, preventivamente inviato via mail al discente o ad un suo tramite, il tutto eseguito tramite i medesimi canali del punto 2, in maniera sincrona.
  4. Per tutti gli aggiornamenti attrezzature da lavoro disciplinati dall’ASR 22/02/12, è possibile appellarsi al chiarimento CM circ. n. 1 2013 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ove viene riconosciuta la possibilità che le 3 ore relative agli argomenti dei moduli pratici possano essere effettuate anche in aula; pertanto è possibile fare ricorso al punto 2.
  5. In caso di estrema necessità, assolutamente non rinviabile, della formazione, in presenza, relativa ai moduli pratici per le attrezzature da lavoro disciplinate dall’ASR 22/02/12 ed art. 71, 73 e 77 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., consigliamo le seguenti misure preventive desunte dagli stessi Decreti attualmente vigenti: 
  • Evitare gli assembramenti, ovvero costituire aule per un massimo di 6 discenti per singola sessione;
  • prediligere spazi aperti;
  • seguire tutte le misure igienico-sanitarie dell’Allegato I precedentemente riportato, prestando particolare attenzione a:
    • impedire la partecipazione a tutti i soggetti che sono affetti da COVID-19 o che ne manifestino i sintomi o che possano destare sospetto di contagio o che abbiano avuto precedenti contatti con altri soggetti affetti da COVID-19 o che abbiano potuto destare sospetto di contagio;
    • prediligere la costituzione di aule costituite da soggetti appartenenti alla stessa azienda, ovvero evitare la costituzione di aule inter – aziendali;
    • mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro; inteso come un metro di raggio di un’area circolare tra partecipanti e tra il docente e i partecipanti;
    • nel caso di utilizzo di macchine o attrezzature, queste devono essere igienizzate al passaggio tra un partecipante e l’altro con disinfettanti a base di cloro o alcool;
    • mettere a disposizione nel luogo di svolgimento apposita strumentazione igienizzante utile a garantire il lavaggio delle mani, tra cui soluzioni idroalcoliche;
  • ove sia possibile, nel caso di necessità di erogare formazione procedere con la sola sessione formativa relativa al modulo teorico, come da punti 2 e 3 e rimandare lo svolgimento della sessione formativa relativa al modulo pratico a data da destinarsi.

Il presente comunicato è da considerarsi una linea guida di buone prassi, fondate sul buon senso. EBAFoS e tutto il suo Team restano a disposizione per raccogliere segnalazioni e feedback per la ricerca di soluzioni e consigli atti ad agevolare e non interrompere le attività lavorative dei professionisti che supportano il mantenimento della “continuità del sistema produttivo”.

 


Tags:

Condividi sui social:   

Sede di rappresentanza nazionale: Via di Tor Vergata, 434 - 00133 Roma
Contatti DPO: ECOSAFETY SRL - mail: dpo.alp@ecosafety.it - Tel.: 06.94280371 - Privacy Policy - Cookie Policy